Se la tua aspirazione è quella di ricoprire incarichi operativi e di comando di grandi responsabilità, se vuoi proseguire gli studi conseguendo una laurea magistrale di elevato prestigio, la tua strada è diventare Ufficiale di Accademia che ti aprirà le porte ad una carriera prestigiosa. Tutti coloro che risulteranno vincitori del Concorso di ammissione, saranno ammessi ai corsi presso l’Accademia di Modena, acquisiranno la qualifica di allievi e dovranno contrarre una ferma volontaria di anni tre assoggettandosi alle leggi ed ai regolamenti militari. L’Accademia Militare di Modena, prestigioso ente universitario militare avente sede nel Palazzo ducale in Piazza Roma (nel centro storico di Modena), ti permetterà di ricevere una solida preparazione culturale in uno degli Istituti più prestigiosi ed antichi del mondo. Svilupperai la tua capacità gestionale per diventare un comandante, conseguirai, a seconda del tuo profilo di studi, una laurea magistrale in Scienze Strategiche, Ingegneria, Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche. Praticherai attività sportive intense e coinvolgenti ed inoltre avrai un’indipendenza economica immediata ricevendo uno stipendio di 900 euro al mese per i primi due anni e di 1.600,00 Euro dal terzo anno, con incrementi in base al grado.

Ogni anno, orientativamente intorno al mese di dicembre, viene pubblicato il bando di concorso che permette l’accesso in Accademia. Il Bando di concorso è consultabile e scaricabile sul sito www.difesa.it, sul sito dell’Esercito Italiano www.esercito.difesa.it oppure sul sito www.gazzettaufficiale.it .

Per poter concorrere alla selezione che dà accesso all’Accademia Militare è necessario prepararsi in tempo e poter contare su una preparazione mirata. Le fasi concorsuali presentano una difficoltà tale da prevedere una preparazione didattica di 8/12 mesi ( clicca qui per la Preparazione in sede ).

REQUISITI

Requisiti Generali:

Gli aspiranti concorrenti ai Concorsi per le Accademie Militari devono avere determinati requisiti indispensabili per poter essere ammessi al Concorso scelto:
a) aver compiuto il diciassettesimo anno di età e non aver superato il ventiduesimo anno di età. Il limite massimo di età è elevato, da un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato, fino alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione al concorso, comunque non superiore a tre anni, per coloro che prestino o abbiano prestato servizio militare nelle Forze armate. Il limite massimo di età è elevato – tranne che per i concorrenti per il ruolo naviganti normale dell’Accademia aeronautica, al personale appartenente ai ruoli Ispettori e Sovrintendenti dell’Arma dei Carabinieri, partecipante al concorso e per i concorrenti dell’Accademia della Guardia di Finanza.
b) essere cittadini italiani;
c) aver conseguito o essere in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico del Bando Concorsuale per cui si intende partecipare un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o quadriennale integrato dal corso annuale previsto per l’ammissione ai corsi universitari, nonché diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l’iscrizione ai corsi di laurea. La partecipazione al concorso dei concorrenti che abbiano conseguito o stiano per conseguire all’estero il titolo di studio prescritto è subordinata alla documentazione dell’equipollenza del titolo conseguito o da conseguire a quelli sopraindicati;
d) godere dei diritti civili e politici;
e) avere, se minorenni, il consenso dei genitori o del genitore esercente la potestà, o del tutore a contrarre l’arruolamento volontario nell’Accademia militare;
f) non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento volontario in altra Accademia, Istituto di formazione o Ente addestrativo delle Forze armate o delle Forze di polizia dello Stato per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare o per perdita permanente dei requisiti di idoneità fisica;
g) non essere stati dichiarati “obiettori di coscienza” ovvero ammessi a prestare “servizio civile”.
h) L’ammissione al corso è subordinata al possesso della idoneità sotto il profilo dell’efficienza fisica, sanitario ed attitudinale e del possesso delle qualità morali e di condotta.

Requisiti Fisici:

  1. Apparato visivo: funzionalità visiva uguale o superiore a 16/10 e non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede di meno, raggiungibile con correzione non superiore a 4 diottrie per la sola miopia, anche in un solo occhio, e non superiore a tre diottrie, anche in un solo occhio, per gli altri vizi di refrazione. Campo visivo e motilità oculare normali. Senso cromatico normale accertato alle tavole pseudoisocromatiche o in difetto alle matassine colorate. Sono ammessi gli esiti di intervento LASIK e gli esiti di fotocheratoablazione senza disturbi funzionali e con integrità del fondo oculare.
    2. Apparato uditivo: la funzionalità uditiva sarà saggiata con esame audiometrico tonale liminare in camera silente. Potrà essere tollerata una perdita uditiva monolaterale di 35 Decibel fino alla frequenza di 4000 Hertz ed una perdita uditiva bilaterale con P.P.T. compresa entro il 20%.
    3.Sono, inoltre, causa di inidoneità i disturbi della parola anche se in forma lieve (dislalia – disartria);

I requisiti sono da ritenersi validi salvo modifiche riportate dal bando in atto

FASI CONCORSUALI ACCADEMIA ESERCITO ITALIANO

a) Prova scritta di preselezione;
b) Prova di efficienza fisica;
c) Accertamenti attitudinali;
d) Accertamenti psicofisici;
e) Accertamenti attitudinali;
f) Prova scritta di composizione italiana;

g) Prova di conoscenza della lingua inglese;
h) Prova scritta di selezione culturale in biologia, chimica e fisica (per i soli concorrenti aspiranti ai posti per il Corpo Sanitario);
i) Prova orale di matematica;
l) Tirocinio

 

a) PROVA SCRITTA DI PRESELEZIONE

La prova preselettiva per l’esercito si svolgerà indicativamente a Febbraio.

Inoltre, avrà una durata di 120 minuti e consisterà nella somministrazione di 120 quesiti a risposta multipla così ripartiti:
– 40 di algebra, geometria e trigonometria;
– 25 di storia e geografia;
– 25 volti ad accertare il grado di conoscenza delle strutture grammaticali, morfologiche e sintattiche della lingua italiana;

– 25 relativi a deduzioni logiche;

– 5 relativi a elementi di informatica (in questo caso alcune domande potranno far riferimento a immagini);

b) PROVE DI EFFICIENZA FISICA
La prova di efficienza fisica consiste nell’esecuzione, in sequenza, dei seguenti esercizi:

1.   Corsa piana di 2000 metri

2.   Piegamenti sulle braccia

3.   Salto in alto

4.   Trazioni alla sbarra (facoltativa)

c) ACCERTAMENTI ATTITUDINALI
I concorrenti sono sottoposti ad un accertamento attitudinale finalizzato a valutarne le qualità attitudinali e caratterologiche. Detto accertamento prevede lo svolgimento di un colloquio psicoattitudinale integrato e di una serie di prove (Test e questionario informativo) e saranno volti a valutare oggettivamente il possesso dei requisiti indispensabili ai fini di un proficuo inserimento nella Forza Armata quale Ufficiale. In particolare, attraverso l’accertamento attitudinale sono valutate le potenzialità adattive, le aspettative professionali e gli aspetti motivazionali del concorrente.

d) ACCERTAMENTI SANITARI PER IL RICONOSCIMENTO DELL’IDONEITÀ PSICOFISICA
I concorrenti saranno sottoposti, a cura della competente commissione, ad accertamenti psicofisici volti al riconoscimento del possesso dell’idoneità psicofisica al servizio militare incondizionato quali Ufficiali dell’Esercito

f) PROVA SCRITTA DI COMPOSIZIONE ITALIANA

La prova scritta di composizione italiana consisterà nello svolgimento di un tema su argomenti di cultura  generale,  corrispondenti  alle  materie  previste  nei  programmi  degli  Istituti  di  istruzione secondaria  di  secondo  grado.  La  prova  tenderà  a  verificare  il  grado  di  padronanza  nella  lingua italiana da parte del concorrente, la

sua cultura e maturità di giudizio, l’attitudine al ragionamento nell’aderenza alla traccia, la capacità di esprimere le sue idee in maniera semplice e nel rispetto della grammatica e della sintassi, l’originalità di pensiero. Durante  lo  svolgimento  della  prova  sarà  consentita  soltanto  la  consultazione  di  dizionari  della lingua italiana messi a disposizione dalla commissione esaminatrice. La prova durerà massimo sei ore.

g) PROVA DI CONOSCENZA DELLA LINGUA INGLESE
La prova di conoscenza della lingua inglese è obbligatoria. Tale prova, della durata di 105 minuti, verrà    effettuata     ,    presumibilmente , nella    prima    decade    di         maggio    e    consisterà nell’effettuazione di un test di 60 quesiti del tipo “a risposta multipla”.

h) PROVA SCRITTA DI SELEZIONE CULTURALE IN BIOLOGIA, CHIMICA E FISICA
La prova, della durata di 60 (sessanta) minuti, consisterà nella somministrazione di 48 (quarantotto) quesiti a risposta multipla e predeterminata (ciascuno con 4 possibilità di risposta alternativa di cui una sola esatta), volti ad accertare il grado di conoscenza delle materie citate. I quesiti saranno così ripartiti: biologia 22 quesiti; chimica 13 quesiti; fisica 13 quesiti.

i) PROVA ORALE
La Prova orale della durata complessiva di 30 minuti verte su argomenti di Algebra, Geometria e Trigonometria.

l) TIROCINIO

I concorrenti idonei alle prove sono convocati a svolgere il tirocinio (che si svolge presso l’Accademia militare a Modena) di durata di circa 30 (trenta), presumibilmente previsto per la terza decade di agosto.
Durante il tirocinio i frequentatori sono sottoposti ad ulteriori prove ed accertamenti nelle seguenti aree:

a) capacità e resistenza fisica:
1) corsa piana di metri 3000;
2) sollevamento ginocchia al petto;
3) piegamenti sulle braccia;

4) trazioni alla sbarra;
5) salto dall’alto su telo tondo da metri 4;
b) rilevamento comportamentale:
1) aspetto esteriore e correttezza formale;
2) rispetto dei vincoli e delle risorse;
3) valutazione attitudinale dinamica;
c) rendimento nelle istruzioni pratiche:
1) addestramento individuale al combattimento;
2) lezioni di tiro con arma individuale;
3) istruzione formale.

 

PREPARAZIONE IN SEDE

Richiedi una consulenza gratuita con il Gen. Marino. Chiama allo 0776/327087 oppure compila il form.

PREPARAZIONE ONLINE

Se sei interessato alla preparazione online vai al nostro catalogo concorsi e scegli la soluzione che più si addice alle tue esigenze!

Il Direttore Valter G. MARINO
Gen. B.A.(R) – Ruolo D’Onore