CURRICULUM VITAE PERSONALE C.P.C.M. SRL
MONICA F.
DOCENTE DI ATTUALITA’ – STORIA – GEOGRAFIA – TEMA

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Laurea in Lettere moderne
Corsi di motivazione e di comunicazione

ESPERIENZE LAVORATIVE

Dal 2008 ad oggi Docente a Tempo determinato presso Ministero Istruzione Università e Ricerca (MIUR).
Dal 2001 al 2003 Progettista di Corsi di Formazione per la Regione Campania presso Infothesi SAS (Centro Direzionale , Isola G1, Napoli).

ESPERIENZA LAVORATIVA CPCM

– N. anni di esperienza: 11
– Competenze maturate ed affinate negli anni di insegnamento CPCM:
Attraverso un’esperienza decennale presso il CPCM ho acquisito competenze specifiche nelle discipline da me insegnate nel settore dei Concorsi militari, dai ruoli base, come VFP1 e VFP4, ai ruoli di Sottufficiali e Ufficiali. In particolare, la mia specializzazione si è declinata ed è accresciuta con l’esperienza maturata nel ruolo Marescialli e Ufficiali. Competenze particolari sono state raggiunte con l’Arma dei Carabinieri e con la Guardia di Finanza, in quanto le materie da me insegnate, in questa tipologia di concorsi, sono specificatamente presenti dalla prova Preliminare fino alla prova Orale a chiusura dei concorsi. Notevole esperienza, inoltre, è stata acquisita nelle discipline del Tema e dell’Attualità: strettamente correlate e funzionali per superare brillantemente il concorso. L’insegnamento dell’Attualità, in particolare, con i suoi numerosi e complessi argomenti (dalla geopolitica europea e mondiale, ai maggiori argomenti di dibattito attuali, come terrorismo, flussi migratori, tutela ambientale, etc.) risulta essere trasversale ad ogni tipologia di concorso nelle Forze Armate in quanto fornisce al candidato quella preparazione in più e quella capacità analitica espressamente richieste da tali professioni.
– Valutazione delle potenzialità e orientamento sui concorsi da sostenere valutando in base alla predisposizione didattica: Chiunque intenda intraprendere la carriera militare a mio avviso deve essere fornito di una grande motivazione e di forte spirito di abnegazione, fondamentali nell’affrontare un percorso di studi e preparazione. Necessaria, inoltre, un’adeguata preparazione culturale di base o quantomeno un forte volontà e capacità nell’apprendere e nel relazionarsi con un profilo didattico – attitudinale proprio delle Forze Armate, sempre più specializzate e professionalizzanti.
– Metodologia didattica utilizzata dal docente: Lezione frontale; Cooperative learning; attività di tutoraggio tra alunni coordinati dal docente; assegnazione di compiti ed esercitazioni (sia a casa che in aula); attività di ricerca e monitoraggio continue.
– Specializzazione raggiunta:
Attualità: ottima;
Storia: ottima;
Geografia: ottima
Tema: ottima
– Comportamento e disciplina richiesti durante le lezioni: Durante le lezioni è posta particolare attenzione al comportamento degli alunni; con ciò si intende l’osservanza delle regole e della postura adatta da assumere durante il lavoro in aula, dalla corretta metodologia nel porre quesiti alla postura specifica da assumere quando ci si relaziona con gli altri. Tutto questo viene fornito con la finalità di “trasformare” in anticipo il concorrente in un militare di modo che poi, durante l’iter concorsuale, sia già munito di un corretto modo nel presentarsi. Laddove tali risultati non si ottengano è previsto il momento di punizione (attraverso l’assegnazione di studio e ricerca) finalizzato a stimolare nell’alunno maggiore senso di responsabilità.
– Risultati raggiunti: La maggior parte degli alunni che ho seguito in 11 anni hanno ottenuto i risultati che si erano prefissati in partenza.

Il Direttore Valter G. MARINO
Gen. B.A.(R) – Ruolo D’Onore