CURRICULUM VITAE PERSONALE C.P.C.M. SRL
AURELIA FORTE
DOCENTE LINGUA STRANIERA SPAGNOLO

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

– Laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli Studi di Cassino.
– Vincitrice della borsa di studio “Erasmus 1995” presso la Universidad de Cantabria, Santander (Spagna).
– Diploma di Spagnolo rilasciato dall’istituto “Cervantes”, conseguito nel 1995 presso la Universidad de Cantabria.
– Vincitrice della Borsa di Studio, presso l’Università degli Studi di Cassino, per la partecipazione al seminario “Beato de Liebana y Los Beatos”, tenutosi a Potes (Spagna) dal 13 al 18 aprile 1996.
– Vincitrice di Concorso per titoli ed esami di “Traduttrice ed Interprete di Lingua Spagnola”, 1999/2000, presso il Centro di Formazione Comunale di Albano Laziale (Roma).

ESPERIENZE LAVORATIVE

– Iscritta nelle Graduatorie D’Istituto della provincia di Frosinone, Scuola Superiore di Primo e Secondo Grado, classe di concorso Spagnolo e Inglese.
– Docente di Lingua Spagnola presso il C.P.C.M. da maggio 2017.
– Traduttrice di materiale per convegni, del Prof. Ramón Teja, Catedrático de Historia Antigua Universidad de Cantabria.
– Traduttrice di materiale per convegni, della Professoressa Juana Mª Torres Prieto, Profesora Titular de Filología Latina, Directora del Dpto. de Ciencias Históricas, Facultad de Filosofía y Letras.
– Traduttrice di materiale per convegni, del Prof. Giorgio Vespignani, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Dipartimento di Beni Culturali. Settore scientifico disciplinare: Civiltà Bizantina.
– Stage presso l’Ambasciata del Cile in Roma. Periodo: Febbraio – Marzo 2000.
– Vincitrice del “Progetto LEONARDO ‘98” svolto come traduttrice presso l’azienda “Talleres Cobo Hermanos” di Santander (Spagna). Periodo: 3 marzo – 3 giugno ’99.

ESPERIENZA LAVORATIVA C.P.C.M.

– Docente di Lingua Spagnola da Maggio 2017.

– La relativa, breve ma intensa, esperienza maturata presso il centro C.P.C.M. mi ha permesso di approfondire lo studio della mia materia con riferimento alla prova concorsuale attraverso la ricerca di materiale specifico per gli allievi.
– L’attività didattica è stata organizzata tenendo conto delle effettive condizioni cognitive dei ragazzi, al fine di favorire il consolidamento e lo sviluppo delle specifiche capacità di ognuno, attraverso lezione frontale e lezione dialogata, con conversazioni guidate e spontanee.
– La specializzazione della Lingua Straniera viene raggiunta con la lettura di un brano di senso compiuto, con sintesi e valutazione personale e con una conversazione guidata che abbia come spunto il brano stesso.
– Durante le ore di lezione è richiesto il rispetto delle regole di comportamento e di disciplina cercando di far osservare agli allievi in modo consapevole le norme stabilite dal Centro. È richiesta in aula giusta postura e puntualità.
– Gli allievi seguiti hanno maturato ottime competenze nella prova facoltativa di lingua Spagnola, permettendo loro di superare la fase concorsuale.

Il Direttore Valter G. MARINO
Gen. B.A.(R) – Ruolo D’Onore