REQUISITI

Possono concorrere a domanda per l’ammissione ai corsi AUFP, AUSILIARI DEL RUOLO SPECIALE E DEL RUOLO TECNICO-LOGISTICO dell’Arma dei Carabinieri, i candidati che:

REQUISITI GENERALI:

a) siano in possesso della cittadinanza italiana;
b) non abbiano superato il 32° anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione;
c) godano dei diritti civili e politici;
d) siano in possesso:
per i corsi AUFP, AUSILIARI DEL RUOLO SPECIALE, del diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
per i corsi AUFP, AUSILIARI DEL RUOLO TECNICO-LOGISTICO, di uno dei diplomi di laurea indicati nel bando di concorso, per ciascuna specialità (amministrazione, commissariato, medicina, psicologia applicata, veterinaria, genio, investigazioni scientifiche e telematica);
e) non siano imputati per delitti non colposi ovvero sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza, né si trovino in situazioni incompatibili con l’acquisizione ovvero la conservazione dello stato di ufficiale dell’Arma dei Carabinieri;
f) siano in possesso dei requisiti morali e di condotta richiesti dall’art.26 della legge 1° febbraio 1989, n.53, nonché di quelli previsti dall’art.17, comma 2, della legge 11 luglio 1978, n.382, risultanti dalle informazioni raccolte;
g) non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero prosciolti da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia;
h) siano in possesso dell’ idoneità psico-fisica ed attitudinale al servizio in qualità di ufficiale in ferma prefissata, da accertarsi secondo le modalità indicate nel bando di concorso;
i) non siano stati riformati alla visita di leva o successivamente ad essa;
j) non siano stati dichiarati “obiettori di coscienza” ovvero ammessi a prestare “servizio civile” ai sensi della legge 8 luglio 1998, n.230 (se di sesso maschile).

I requisiti sono da ritenersi validi salvo modifiche riportate dal bando in atto.

FASI CONCORSUALI A.U.F.P. CARABINIERI

Lo svolgimento del concorso prevede:
1. una prova di preselezione;
2. una prova scritta consistente in quesiti a risposta multipla predeterminata;
3. prove di efficienza fisica;
4. accertamenti psico-fisici;
5. accertamenti attitudinali;
6. un tirocinio di durata non superiore a tre settimane.

1. Prova di preselezione
La prova, della durata non superiore a centoventi minuti, consiste nella somministrazione di un test comprendente almeno ottanta quesiti a risposta multipla predeterminata di ragionamento logico – deduttivo. La prova vuol accertare la capacità di ragionamento dei concorrenti.

2. Prova scritta
La prova, della durata non superiore a centoventi minuti, consiste :
a) per il concorso per A.U.F.P., ausiliari del ruolo speciale, nella somministrazione di un test comprendente almeno ottanta quesiti a risposta multipla predeterminata di cultura generale, sull’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e su elementi di lingua straniera. La prova sarà intesa ad accertare il grado di cultura generale, la conoscenza di argomenti di attualità, di una lingua straniera e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
b) per il concorso per A.U.F.P., ausiliari del ruolo tecnico-logistico, nella somministrazione di un test comprendente almeno ottanta quesiti a risposta multipla predeterminata, di cultura generale e/o tecnicoprofessionale, sull’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e su elementi di lingua straniera.

3. Prova di efficienza fisica
Le prove di efficienza fisica consistono nell’esecuzione, in sequenza, dei seguenti esercizi obbligatori:
– corsa 1000 metri piani; –
piegamenti sulle braccia ;
salto in alto

4. Accertamenti psico-fisici
I concorrenti, all’atto della presentazione a tale fase, devono consegnare una documentazione sanitaria secondo le direttive stabilite dal bando. Successivamente i candidati saranno sottoposti ad accertamenti specialistici e di laboratorio dalla commissione medica preposta.
Tali accertamenti vengono eseguiti per constatare il possesso dei requisiti psico-fisici richiesti dal bando di concorso

5. Accertamenti attitudinali;
I candidati vengono sottoposti ad accertamenti attitudinali, per il riconoscimento delle qualità indispensabili all’espletamento delle mansioni di ufficiale in ferma prefissata, ausiliario del ruolo speciale o del ruolo tecnico – logistico dell’Arma dei carabinieri.
Tale accertamento prevede lo svolgimento di una serie di prove (Test, questionari, prove di performance, intervista attitudinale individuale).

6. Tirocinio
Il tirocinio ha una durata non superiore a tre settimane. Durante il tirocinio tutti i frequentatori saranno selezionati e valutati sulla base del rendimento fornito nelle attività militari, ginnico – sportive e scolastiche di seguito indicate:
– regolamenti; – istruzione formale; – armi e pratica armi; – educazione fisica; – storia dell’Arma dei carabinieri; – addestramento individuale al combattimento. Durante il tirocinio i frequentatori saranno inoltre sottoposti ad ulteriori prove ed accertamenti per la valutazione del rilevamento comportamentale.
Durante il tirocinio i concorrenti dovranno attenersi alle norme disciplinari di vita interna dell’Istituto d’istruzione previste per gli allievi, saranno forniti di vitto e alloggio e verrà, inoltre, loro somministrato in uso un corredo ridotto da restituire in caso di mancata ammissione al corso formativo.

PREPARAZIONE IN SEDE

Richiedi una consulenza gratuita con il Gen. Marino. Chiama allo 0776/327087 oppure compila il form.

PREPARAZIONE ONLINE

Se sei interessato alla preparazione online vai al nostro catalogo concorsi e scegli la soluzione che più si addice alle tue esigenze!